giovedì 25 marzo 2010

L'eco del gusto e la poesia di Massimiliano Milano

Pubblicato da L' Eco del gusto a 10:45

"...L'eco del gusto è la voce della Sicilia che emerge dal tempo e rievoca storie, ricordi, persone lontane..."

Lo staff de L'eco del gusto è lieto di dare spazio e visibilità in internet all'artista

Massimiliano Milano,
giovane scrittore contemporaneo nato a Palermo,

capace di toccare con le sue parole, le corde dell'animo dei suoi lettori

Egli lascia la Sicilia dopo pochi anni e con la famiglia si trasferisce prima a Torino poi a Bologna.

Dopo essersi diplomato al Liceo Artistico Statale di Bologna si iscrive all’Università di lettere e filosofia di Parma laureandosi in storia dell’arte, presentando una tesi sul movimento artistico della Secessione Viennese ed in particolare sul suo mentore Gustav Klimt.


Il continuo vagare in tanti luoghi, le solitudini e la perenne ricerca di un senso riguardo l’esistenza umana lo hanno condotto ripetutamente nei sentieri misteriosi della scrittura proprio per cercare di indagare il più possibile nel profondo degli accadimenti personali e trovare una spiegazione non solo soggettiva ma anche universalmente condivisibile affinché chiunque si affligga, leggendo il suo racconto esistenziale, possa trovare consolazione.

Il gusto con cui gioca con le parole si riflette anche sui suoi lavori pittorici e grafici. Infatti colori e segni si rincorrono fra di loro sulla superficie concedendosi in una realtà allegra e spesso reinventata pur sottintendendo nel tratto una tensione tutt’altro che leggera.




Nel 2004 pubblica "Soffice come il marmo" una raccolta di poesie e racconti






Ecco una poesia tratta da questa raccolta:

Sui fiocchi come neve

Cade perpetuo su di me
Unico, lento fiocco di dolore
Agghiacciato dal mio bisogno
Di calpestare ciò che è rimasto della sua orma: ride!
La sua orma, noi uomini
Il terreno che lui calpesta.

Giugno 1993

0 commenti on "L'eco del gusto e la poesia di Massimiliano Milano"


Powered by Blogger